facebook twitter

Come ottenere la cancellazione dalle liste della CRIF

Quando si richiede un nuovo finanziamento, magari con l'intento di consolidare debiti pregressi derivati da altri finanziamenti, capita a volte che ci venga negato senza alcuna spiegazione ragionevole, in realtà una spiegazione esiste sempre, basta porre le domande in modo corretto ed interpellare le fonti giuste.

Il superamento della parte cedibile dello stipendio può essere una causa, all'incirca la cedibilità si aggira intorno al 30-35% dello stipendio netto (cioè quello che rimane in tasca), per fare un esempio questo paramentro è facilmente valicabile quando abbiamo accesso 3-4 microfinanziamente in aggiunta magari alla rata della macchina.

Tra i motivi meno gravi che bloccano la concessione dei prestiti e dei finanziamenti se ne individua uno particolarmente fastidioso ed apparentemente senza un significato di importanza rilevante, questo elemento consiste nel monitoraggio da parte del CRIF (Centrale Rischi Finanziari) delle varie richieste di finanziamento pervenute e non concesse dalle varie finanziarie presso le quali ci siamo recati.

Esiste un modo per ovviare a questo inconveniente, prima di tutto bisogna interpellare il CRIF tramite il loro sito internet oppure per via telefonica, ed ottenere una situazione della nostra posizione (sicuramente loro hanno la nostra situazione aggiornata in tempo reale) per poi recarsi da ogni ente/finanziaria presso la quale abbiamo richiesto un finanziamento e chiedere una liberatoria.
Le liberatorie vanno comunicate al CRIF per via raccomandata con ricevuta di ritorno, basterà attendere che il CRIF proceda con la cancellazione del nostro nominativo dalle liste, il chè dovrebbe avvenire entro 30 giorni dal ricevimento delle raccomandate.
Ovviamente la cancellazione non può avvenire in caso di presenza di mancati o ritardati pagamenti, o di sforamento dei parametri derivato per esempio dall'utilizzo di una Carta Revolving.

Esiste una seconda possibilità di ottenere un prestito quando si sforano i parametri , e cioè ottenere l'autorizzazione (delega) del nostro datore di lavoro di aumentare la parte cedibile del nostro stipendio.

Ti è stato utile questo articolo ? Regalaci tante stelle =)

13
4,2

Articolo: Come ottenere la cancellazione dalle liste della CRIF

Come cancellare il proprio nominativo dalle liste CRIF
Punteggio:Come ottenere la cancellazione dalle liste della CRIF valutazione media 4,2 stelle
 Vota questo articolo!





MutuoEprestito.com Mutuoeprestito.com | Portale di Informazione Gratuito | | Mutui | Prestiti | Finanziamenti