facebook twitter

Prestiti e finanziamenti - lavoratori dipendenti

Prestiti Lavoratori Subordinati I lavoratori dipendenti , siano essi dipendenti di enti locali, di amministrazioni statali o di aziende private è quella più gradita dalle compagnie e istituti finanziari per la concessione di un prestito personale. Tale preferenza deriva dalla garanzia insostituibile che il lavoro dipendente è in grado di offrire.
Quando si parla di lavoro dipendente bisogna intendere tutte le forme di inquadramento stabili nel tempo e nell’inquadramento e cioè tutti quei rapporti a tempo indeterminato.
Il mutare delle forme di lavoro subordinato ha creato delle situazioni di lavoro dipendente “precarie” con contratti a tempo determinato e suscettibili di mutazione nel breve periodo. Chi rientra in questa ultima fascia, può non avere un facile accesso al credito tanto da rendersi necessario l’intervento di una terza persona che garantisca in caso di mancato pagamento del sottoscrittore.
I prestiti personali ai lavoratori dipendenti, vengono di solito erogati senza la richiesta di ulteriori garanzie, molte aziende finanziarie, talvolta non richiedono nemmeno informative sulla situazione debitoria del richiedente.
Una forma molto frequente di rimborso dei finanziamenti personali avviene mediante la cessione del quinto sullo stipendio.
In cosa consiste la “cessione del quinto” dello stipendio ?
La cessione del quinto sullo stipendio consiste semplicemente nel pagare la rata relativa al finanziamento ottenuto, addebitando tale rata direttamente sulla busta paga, in pratica è il datore di lavoro che paga mediante bonifico/addebito-automatico direttamente alla finanziaria, l’importo da noi dovuto mensilmente.

La garanzia è costituita unicamente dal lavoro ed il pagamento delle rate avviene fino a quando esiste una busta paga oppure una pensione.
Generalmente i prestiti personali sono erogati senza dichiarare alcuna motivazione per il quale stiamo richiedendo il finanziamento (come avviene per i prestiti al consumo), il prestito viene concesso senza fornire informazione alcuna sull’impiego di tale somma di denaro.

Per i dipendenti di imprese private, una ulteriore garanzia è costituita dal trattamento di fine rapporto (TFR) maturato che può rimanere vincolato a favore dell’ente che eroga il prestito.
La garanzia del prestito risiede esclusivamente nella stabilità del posto di lavoro: la rata viene pagata finché c’è una busta paga (o una pensione) su cui addebitarla.

C’è da dire che si stanno avvicinando sul mercato nuovi prodotti finanziari per andare incontro a nuove esigenze di mercato, richieste che provengono dai lavoratori autonomi e dai lavoratori precari a tempo determinato. In questi casi esistono dei prodotti a breve termine, che possono essere concessi a favore degli autonomi e dei precari, quando sussistono requisiti necessari per un periodo non superiore a quello della scadenza contrattuale o di fine mandato.

Ti è stato utile questo articolo ? Regalaci tante stelle =)

2
5,0

Articolo: Prestiti e finanziamenti - lavoratori dipendenti

Prestiti e finanziamenti per i dipendenti, cessione del quinto sullo stipendio.
Punteggio:Prestiti e finanziamenti - lavoratori dipendenti valutazione media 5,0 stelle
 Vota questo articolo!





Ti potrebbe interessare anche:

MutuoEprestito.com Mutuoeprestito.com | Portale di Informazione Gratuito | | Mutui | Prestiti | Finanziamenti